Tag: cinema

Al via il III modulo del progetto “Roma est si racconta”

E’ partito stamattina il III modulo del progetto “Roma est si racconta” a cura del Liceo “Teresa Gullace” nell’ambito del programma “Per chi crea” promosso da SIAE e MIBACT.

In questo modulo, i ragazzi delle 2 classi coinvolte insieme a Davide Crudetti e Floriana Pinto, realizzeranno un piccolo prodotto audiovisivo che racconti il rapporto del territorio con la legalità e la migrazione.

Stamattina i ragazzi e le ragazze della 4 P hanno incontrato il regista Davide Crudetti per un primo incontro incentrato sui temi della paura dell’altro, dell’indifferenza, del senso di comunità e della solidarietà come leva per combattere la paura del diverso e per riarmonizzare la propria vita con il territorio in cui la si vive.

 

Prende avvio il secondo modulo del progetto “Roma Est si racconta”

Il progetto “Roma Est si racconta” entra nel vivo con l’avvio del secondo modulo e delle attività propriamente laboratoriali. Dopo aver visto, nel primo modulo del progetto, alcuni film incentrati sul tema della legalità, della migrazione e dell’inclusione, ha preso avvio il secondo modulo del progetto, finalizzato a produrre una documentazione audiovisiva del territorio. L’attività coinvolgerà due classi dell’istituto e sarà coordinato da Valentina Valente di ArtedelContatto.

Di seguito la photogallery delle prime lezioni di attività del progetto, che durerà per i mesi di febbraio e marzo 2020.

Progetto cafè cinema: backstage e “pillole didattiche”

Alla fine delle attività del progetto “Cafè Cinema”. Conversazioni partecipate realizzate dall’IIS Midossi di Civita Castellana in collaborazione con Associazione ArtedelContatto sono stati prodotti 1 backstage e 5 “pillole didattiche”. Di seguito i link per vedere i video.

backstage

Pillola didattica 1: Marco Valerio Gallo, storyboard artist

 

Io sono Li di Andrea Segre a Terni per Giovani Cuori Animati

Mercoledì 15 gennaio presso l’aula magna del Liceo Artistico “Metelli” n via Benedetto Croce a Terni ha avuto luogo il terzo evento del progetto Giovani Cuori Animati”, promosso dal Liceo Tacito in collaborazione con una rete di associazioni, tra cui ArtedelContatto. Il progetto è sostenuto da SIAE e MIBACT nell’ambito del programma “Per chi crea”.

Gli alunni della 3°, 4° e 5° del liceo artistico a indirizzo audiovisivo e multimediale, con il coordinamento della prof.sa Rosita Rossi, dopo Persepolis di Marjane Satrapi e Nuovomondo di Emanuele Crialese hanno visto Io sono Li di Andrea Segre e dopo ne abbiamo parlato tutti insieme.

A questo link trovate la scheda didattica.

A questo link maggiori informazioni sul progetto.

Prossimo appuntamento: venerdì 24 gennaio con The Harvest di Andrea Paco Mariani.

Open day all’IC Piersanti Mattarella per il progetto “Cinema al Tiburtino”

Sabato 14 dicembre abbiamo partecipato, con grande gioia e entusiasmo, all’open day della primaria dell’IC Piersanti Mattarella. Con i nostri colleghi Alessandra e Stefano abbiamo tenuto alcune lezioni rivolte a bambini e famiglie dei plessi Randaccio a Casal Bertone, Crivelli e Satta a Casal Bruciato. E’ stato davvero un ottimo inizio di questa collaborazione con la scuola per il progetto “Cinema al Tiburtino” che speriamo ci porterà lontano!

Giuseppe Gagliardi ad AP con “Tatanka” per Roma Est si racconta

Il 15 novembre mattina presso AP-Accademia Popolare dell’Antimafia e dei Diritti ha preso avvio il progetto “Roma Est si racconta“, promosso dal Liceo “Teresa Gullace” nell’ambito del programma “Per chi crea” promosso da SIAE e MIBACT in collaborazione con associazione Da Sud e associazione ArtedelContatto.

Il primo appuntamento è stato con il film “Tatanka” di Giuseppe Gagliardi.

progetto Cafè Cinema: modulo sulla recitazione, incontro con Sergio Lo Gatto

Mercoledì 13 marzo, nell’ambito delle attività del progetto Cafè Cinema. Conversazioni partecipate, ha avuto luogo l’incontro relativo al terzo modulo del progetto. Un gruppo interclasse del liceo artistico Midossi di Civita Castellana coordinato dalla prof.sa Sonia Barcherini e dalla prof.sa Maria Vittoria Patera, ha incontrato Sergio Lo Gatto, critico teatrale, esperto di storia del teatro e di teorie e pratiche della performance. Insieme a Sergio il gruppo di allievi ha avuto modo di riflettere sul tema della recitazione, dell’attore, del rapporto che c’è tra recitazione cinematografica e recitazione teatrale, anche con l’aiuto di esempi tratti da film come, ad esempio, Birdman di Alejandro Gonzalez Inarritu.

Alcuni giorni dopo, gli allievi si sono sperimentati come “insegnanti per un giorno” nell’ambito delle attività di peer education previste dal progetto: in collaborazione con due classi della scuola media Dante Alighieri di Civita Castellana, una seconda e una terza classe della secondaria di I grado, i ragazzi del Midossi hanno preparato e svolto una lezione di 2 ore nelle due classi per trasmettere ai loro pari età della scuola media le conoscenze acquisite nell’incontro con l’esperto. Sergio Lo Gatto ha preso parte alla peer education insieme a Valentina Valente, formatrice dell’associazione ArtedelContatto.

Liceo Morgagni, programma “Cinema in classe”

Quest’anno la richiesta di laboratori al liceo Morgagni di Monteverde, a Roma, si è decisamente ampliata. Sono infatti 8 le classi che hanno richiesto di aderire al programma “Cinema in classe”, il programma didattico che ArtedelContatto tiene da tre anni presso il liceo di Monteverde. Quest’anno sono partiti tre moduli didattici che coinvolgono le tante classi dell’istituto:

– Il modulo “Neorealismo Cinematografico Italiano”, rivolto a 4 classi quinte, in collaborazione con le cattedre di letteratura italiana, mirato a sostenere le competenze degli studenti rispetto allo scenario storico e culturale degli anni del secondo conflitto mondiale all’indomani dell’Armistizio fino alla Liberazione, attraverso un percorso didattico sulla nascita e lo sviluppo del Neorealismo nel cinema italiano;

– il modulo “Il linguaggio del cinema”, rivolto a tre classi e finalizzato all’alfabetizzazione di base degli studenti rispetto al linguaggio cinematografico. In una di queste classi, alla sua prima annualità del progetto, si affronterà il tema dell’inquadratura, mentre nelle restanti due classi, giunte alla loro seconda annualità, si lavorerà sul tema del montaggio;

– un modulo inedito e sperimentale, in collaborazione didattica tra la cattedra di storia e filosofia e la cattedra di educazione fisica, sull’iconografia del corpo nel cinema dei regimi totalitari del ‘900.